I Borghi

Ameglia

Il borgo di Ameglia fa parte del territorio della provincia di La Spezia, al confine con la Toscana. Sorge sull´altura del monte Caprione dominando la pianura circostante e parte del tratto finale del fiume Magra con la sua foce. Il paese arroccato sulla cima del colle, si presenta come se fosse una grande ragnatela, seguendo la conformazione degradante del terreno si compone di gironi di case a schiera che pian piano salendo si stringono e si chiudono nell´ultima cerchia con il castello, posizionato ovviamente nel punto più alto e strategico del colle. L´insediamento in questo territorio potrebbe risalire all´età del Ferro, come sembra dimostrare la vasta necropoli che è stata individuata nelle vicinanze del borgo. Testimone della presenza dell´uomo fin dai tempi più remoti, la necropoli è la prova di una continuità di vita e di costume ad Ameglia, dal V secolo circa fino all´età Imperiale.

Lerici

Situata all´estremità orientale del "Golfo dei Poeti" dominata dall´imponente castello. Ricca di ville, giardini e spiagge, fu il soggiorno prediletto dei Romantici inglesi. Il clima di Lerici consente alla cittadina di costituire, per tutto l´anno, un soggiorno piacevole: il verde della collina e la vegetazione caratterizzano il paesaggio di Lerici attraverso l´incantevole Fiascherino ove soggiornò D. H. Lawrence, fino a Tellaro la cui struttura architettonica è particolarmente suggestiva. Lerici ha recettività buona con alberghi di tutte le categorie e vari ristoranti tipici, stabilimenti balneari e discoteche. Piatti: zuppa di datteri di mare alla lericina, pesce in genere, spaghetti alla lericina.

Tellaro

Attraversando la costa orientale del Golfo dei Poeti, dopo le pittoresche e suggestive scogliere di Punta Bianca e Monte Marcello, c´é un piccolo paesino in una bella posizione sul promontorio: Tellaro, la cui struttura architettonica è particolarmente suggestiva. Tellaro è un paese di mare di antica origine costruito sulle rocce con possenti roccaforti che nel passato, avevano il compito di controllare eventuali invasori provenienti dal mare. Tipico villaggio della Riviera Ligure, con le sue case una accanto all´altra, separate soltanto da piccole stradine ripide e serpeggianti, che terminano in una piazzetta, al di la della quale, una lunga scogliera separa il paese dalle bellissime ed incontaminate spiagge raggiungibili con appositi servizi.

San Terenzo

Popoloso e ridente paese di origini antichissime. Con la sua felice posizione, dove mare e spiaggia sono un tutt´uno con le case, San Terenzo ha mantenuto integro il suo aspetto ligure. All´estremità orientale c´è il Castello: un fortilizio quadrangolare del tardo Medioevo costruito sull´alto di un poggio che si protende sul mare. La Chiesa parrocchiale, che fu costruita intorno al ´600 sui resti di un´altra pià antica, è dicata alla natività di Maria Vergine, ricordata l´8 settembre, e contiene un bassorilievo di Domenico Gar, la tavola della Madonna dell´Arena del XV secolo e due grandi dipinti di Domenico Fiasella. Nel suo moderno sviluppo San Terenzo ha acquistato un´ampia spiaggia che si estende davanti alle case multicolori, una passeggiata a ponente, sotto le balze rocciose e la torre del Castello e la passeggiata "da castello a castello" che collega i due paesi di Lerici e San Terenzo.

Sarzana

Sarzana si trova in territorio ligure, nella bassa val di Magra, dove la statale 63 della Cisa si incontra con la via Aurelia. La città situata nel cuore della Lunigiana, diretta discendente dell´antica città romana di Luni. Sarzana ha origini antiche, ricordata già nel primo millennio conserva ben due castelli, la fortezza Firmafede, di origine pisana e la fortezza di Sarzanello, antica residenza vescovile. Oggi il borgo murato cinquecetesco è quasi rimasto intatto, con le mura e quattro torrioni. Il centro storico si sviluppa lungo le vie Bertoloni e Mazzini, tra Porta Parma e Porta Romana, nell´antico tratto della Via Francigena. Infatti su queste vie si affacciano numerosi palazzi e chiese come il palazzo Remedi, il palazzo Podestà Lucciardi il palazzo Municipale la chiesa di Sant´Andrea, l´edificio sacro più antico della città, il palazzo Picedi Benettini, il palazzo Vescovile, la Cattedrale di Santa Maria Assunta,, il teatro degli Impavidi e molte opere in ferro battuto, caratteristica della città.

Arcola

Arcola si trova nella bassa Val di Magra, in posizione dominante a sinistra del fiume e appena prima della foce. Antico cassero romano, il borgo si formò in seguito dell´insabbiamento del porto di Luni. Il borgo si caratterizza per la struttura medievale ad anelli concentrici con viuzze lastricate. Nel paese svetta l´antica torre pentagonale obertenga di 25 metri, resto di un possente maniero distrutto dai genovesi. Da visitare inoltre la chiesa di San Nicolò, ricostruita nel XVI secolo su una precedente cappella del X secolo e il santuario di Nostra Signora degli Angeli del XVI secolo con le spoglie di Santa Crescenza. Sulle colline arcolane, si trovano borghi storici come Trebiano, con i resti del castello vescovile e la pieve di San Michele; Baccano, con la settecentesca Villa Picedi e la chiesa protoromanica di Santo Stefano e Santa Margherita e Cerri, con gli stretti "carobi". Terra di grande tradizioni gastronomiche liguri e lunigianesi, Arcola ospita un´importante rassegna vinicola annuale ai primi di settembre.

Cinque Terre

Il fascino della collina che si sporge sul mare, una stupenda coreografia disegnata da un romantico pittore che ha tracciato un quadro di rara intensità emotiva. Una perla unica, vanto della provincia spezzina, meta da sempre di turismo internazionale. Case e sentieri sospese tra cielo e terra, spettacolo naturale unico rimasto incontaminato e fedele alla tradizione marinara. Il viaggio attraverso le splendide località delle Cinque Terre inizia con l´uscita autostradale di Brugnato. quindi superando Borghetto Vara, Pignone si arriva a Monterosso, primo dei cinque piccoli borghi. La particolare conformità del territorio, ricavato dalla roccia, rende ancor pià suggestivo l´arrivo. Accoglie il turista la statua del Gigante, un Nettuno appoggiato alla scogliera quasi a custodire il mare. E poi Vernazza, Corniglia, Manarola e Riomaggiore. Queste ultime località sono unite dalla famosa Via dell´Amore: il sentiero che corre sul mare è l´immagine pià romantica e significativa di un affresco naturale di estremo fascino. E per gli amanti del buon vino una specialità unica: lo sciacchetrà ricavato dai fitti vigneti che caratterizzano le zone. Prodotto in quantità limitata è un "bianco" da veri intenditori.

Copyright ©2014 Casetta di Ameglia. All Rights Reserved.